Piccola storia di Amsterdam

Pubblicato il da Gi

Amsterdam è una città relativamente giovane, è nata infatti nel 1200 circa da un più antico villaggio di pescatori che si era sviluppato sulle rive del fiume Amstel. La città, nata ufficialmente solo nel 1300, si dedicò da subito al commercio e fino al XVI secolo fece parte, insieme ai Paesi Bassi, del regno di Spagna.

Durante il periodo delle guerre di religione, nonostante Amsterdam era apertamente cattolica, si stabilì che vi era libertà di culto e così in città arrivarono molti profughi di altre religioni, soprattutto ebrei e protestanti.Il 1600 fu il secolo più florido per Amsterdam che grazie ai suoi commerci via mare seppe creare un grande impero coloniale, soprattutto in Indonesia, Africa e Brasile. In quel periodo Amsterdam vantava il più importante e prestigioso porto del mondo e la famosissima Compagnia delle Indie Orientali.I secoli successivi non furono altrettanto propizi. Amsterdam infatti dovette combattere contro Francia e Gran Bretagna e perse il suo primato sui mari.

La città lentamente si riprese nel XIX secolo e anche la prima guerra mondiale non toccò Amsterdam che si era mantenuta neutrale di fronte ai due schieramenti. Diciamo che comunque, a livello di scambi commerciali, certamente di riflesso pagò uno scotto anche l’Olanda, che allora era il maggiore centro di vendita di diamanti.Durante la seconda guerra mondiale Amsterdam non fu altrettanto fortunata. Nel 1940 infatti i tedeschi occuparono la città e deportarono moltissimi ebrei (tra cui Anna Frank).

Nel dopo guerra Amsterdam scelse una politica di grande tolleranza che stupì gli altri paesi europei.Le questioni più spinose riguardavano le droghe leggere, la prostituzione e le coppie omosessuali, tematiche di cui si discute ancora oggi.Gli anni ’80 videro l’incoronazione dell’attuale Regina Beatrice con non poche recriminazioni da parte dei protestanti olandesi. La città fu poi divisa in distretti e nel decennio successivo visse un periodo di boom economico.

Con tag Giugno 2009

Commenta il post